Perchè?

Cari padroni e cari cagnoloni di Roma, ecco qualche delucidazione sul perché è importante nella dieta canina un buon apporto di cibi umidi, in aggiunta al classico cibo secco,

alle crocchette e ai croccantini. Semplice ed intuitivo: aiuta a soddisfare il fabbisogno giornaliero di acqua di questi animali, difficilmente raggiungibile unicamente attraverso l’abbeveramento in ciotola. Per cibo umido intendiamo ciò che in commercio troviamo sottoforma di bocconcini o patè sigillato in scatolette o sacchetti ermetici, per garantirne freschezza e buona conservazione.

Quali?

Questa che segue è la regola che si ripete in ogni ambito della nutrizione del vostro cane, valendo perciò anche per il cibo umido: ogni cane ha le sue particolari esigenze nutrizionali ed ognuno ha bisogno di una dieta di volta in volta “corretta” in base all’età, alla stazza e allo stato di salute. Corretta, in che senso? Corrette le dosi, corrette le varietà, corrette le marche, se necessario. Sarà il vostro cane, per il resto, a farvi render noto quali gusti ama di più: carne, verdure, pesce… tanti i sapori e tante le specialità gourmet disponibili per loro!

Perchè no?

I vantaggi del cibo umido sono noti: contengono molta acqua, sono ricchi di vitamine e minerali e soddisfano i palati del vostro cane tanto da “tuffarsi” letteralmente sulla ciotola non appena gli proporrete il lauto pasto. Ma, allora, perché non affidare l’alimentazione del cane esclusivamente al cibo umido? Perchè il cibo secco fa la sua parte, agendo dove l’umido non può: aiuta pulizia e buona costituzione di denti e gengive, rimuovendo la placca e rafforzando la dentatura, e contiene nutrienti che spesso nelle scatolette non sono presenti, e comunque non da soddisfarne il fabbisogno giornaliero.